La battaglia di Rovereto

La battaglia di Rovereto

È la vittoriosa battaglia di Rovereto che favorisce la nascita del mercato "franco".

I Thienesi nel 1487 rispondono prontamente all'appello delle Serenissima nella guerra contro i Tedeschi e un drappello di 500 giovani, al comando del Conte Giangiacomo Thiene prende d'assalto il castello di Rovereto dove riesce ad entrare per primo e ad innalzare lo stendardo di San Marco.

L'episodio serve a richiamare l'attenzione della Repubblica di Venezia e procura un pubblico riconoscimento per la fedeltà e il valore dimostrati, tanto da far ottenere, secondo alcuni, il titolo di "cittadini". Ma i Thienesi non si accontentano del titolo e, animati dal loro spirito di intraprendenza commerciale, puntano ad ottenere la concessione del mercato "franco". 

Il I marzo 1492 nel corso della "vicinìa" generale (l'assemblea dei capifamiglia), alla presenza del Vicario Girolamo Valmarana, viene deciso di inoltrare al senato veneziano una supplica per la concessione del mercato, cui il Doge Agostino Barbarigo, ricordando la fedeltà e i meriti dei thienesi nella presa di Rovereto, risponde affermativamente con una ducale il 6 ottobre successivo.
Venezia si ingrazia così non solo Thiene ma tutto il circondario che su di essa gravita e specialmente quell'ampia fascia pedemontana e quella prossima al confine, politicamente più esposta e meno controllabile.

Torna in alto

Servizi

Territorio

Categorie

  • Abbigliamento
  • Antiquari
  • Arredamento
  • Bar e pubblici esercizi
  • Calzature
  • Cartolibrerie
  • Distributori carburante
  • Elettrodomestici
  • Farmacie
  • Macellerie
  • Mobili
  • Oreficerie
  • Ortofrutta
  • Ottica
  • Panifici
  • Ristorazione

Eventi

Ascom Thiene

Sito

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookie, in alcuni casi trasmessi anche da terze parti (Facebook, Pinterest, Google). Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.