Il secolo d'oro

Il secolo d'oro

Con il passaggio del territorio vicentino sotto il dominio della Serenissima assistiamo, nel Quattrocento, ad un periodo particolarmente florido per Thiene: è il secolo degli insediamenti dei nobili vicentini Porto, Pajello, Thiene, della costruzione di dimore prestigiose, come il Castello Porto-Colleoni-Thiene e la Villa Thiene-Cornaggia.

Tale periodo di pace e di tranquillità favorisce l'economia, lo sviluppo dell'agricoltura e dell'allevamento e la produzione artigianale della lana e della seta, affermata anche in altri paesi della Pedemontana. Aumentano di conseguenza le attività commerciali e il mercato rurale del vecchio borgo medioevale risulta sempre più insufficiente alle mutate esigenze di un centro in continua espansione.
I Thienesi cercano allora di ottenere dalla Repubblica Veneta la possibilità di un "mercato franco" cioè esente da tributi, al fine di favorire scambi commerciali ancora maggiori e risollevare le sorti economiche di un paese colpito dalla carestia degli anni 1466-69.
La concessione del "mercato franco" avverrà nel 1492 dopo i fatti d’arme di Rovereto.

Torna in alto

Servizi

Territorio

Categorie

  • Abbigliamento
  • Antiquari
  • Arredamento
  • Bar e pubblici esercizi
  • Calzature
  • Cartolibrerie
  • Distributori carburante
  • Elettrodomestici
  • Farmacie
  • Macellerie
  • Mobili
  • Oreficerie
  • Ortofrutta
  • Ottica
  • Panifici
  • Ristorazione

Eventi

Ascom Thiene

Sito

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookie, in alcuni casi trasmessi anche da terze parti (Facebook, Pinterest, Google). Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.