Lettera del Presidente

Lettera del Presidente

Caro Collega, intervengo con questa lettera nel merito della manifestazione organizzata recentemente da un Gruppo di Commercianti del Centro Storico di Thiene contro la Grande Distribuzione Organizzata.

La principale regola che ci siamo dati negli ultimi anni, nella nostra opera di Sindacato del Commercio, è quella di difendere i nostri Associati, fornendo loro prima di tutto gli strumenti migliori per restare vincenti sul mercato.
La Grande Distribuzione Organizzata c’è e continuerà ad esserci. La si può solo combattere, attaccando le sue debolezze. Per fare questo ci vogliono coraggio, idee chiare, vincenti e coesione di categoria.
Il punto debole della Grande Distribuzione Organizzata è la scarsa “umanità” del suo contesto e la mancanza di un rapporto “personalizzato” con la propria clientela. Ascom monitora da sempre la presenza della GDO nel nostro territorio, con l’obiettivo di tenerla fuori dai centri urbani per salvaguardare i negozi di vicinato. La priorità quindi non è demonizzarla ma fornire agli associati la professionalità sempre più necessaria ad affrontarla.

A chi sostiene che, negli ultimi anni, non abbiamo lavorato efficacemente a difesa degli Associati, rispondiamo elencando alcuni esempi di quanto fatto nel recente passato, partendo dal Centro Storico di Thiene ma allargando poi la prospettiva verso il Mandamento, perché va ricordato che Ascom rappresenta 16 comuni ed è chiamata ad agire nell’interesse di tutti. Ascom ha lavorato intensamente, con grande impegno di tempo e risorse, ad un articolato progetto di rilancio del Centro Storico di Thiene come “Centro Commerciale Naturale”. Lo ha presentato tre anni fa ai commercianti del centro, ricevendo una scarsa accoglienza.
Abbiamo proposto questo progetto, supportati anche dall’Amministrazione comunale, al bando indetto dalla Regione per la creazione dei Distretti del Commercio e siamo riusciti ad ottenere un cospicuo finanziamento. Questo ci ha permesso di sostenere un fitto programma di iniziative promozionali ed eventi volto a favorire l’animazione del Centro Storico. Stiamo inoltre lavorando con tutte le nostre forze per aiutare gli Associati ad affrontare una realtà impegnativa e in rapida evoluzione, fornendo gli strumenti per affrontare una clientela sempre più esigente.
Non riduciamoci a vittime che possono contare solo sull’intensità del loro lamento.

Thiene ha uno splendido Centro Storico. Non vi pare questa una base concreta sulla quale confrontarsi e dalla quale partire, invece di abbandonarsi ad effimere proteste? Ascom sta cercando di convincere gli Associati che questa è la strada da percorrere. Servono conoscenze aggiornate sulle nuove modalità di marketing offerte dal web e dai social, affiancate alle vostre capacità di instaurare un dialogo personale con il cliente. Serve inoltre dare l’immagine di un sistema completo ed unito (il Centro Storico) al servizio di un consumatore preparato ed esigente.

Il prossimo 31 marzo abbiamo organizzato un importante convegno per confrontarci, insieme alle Amministrazioni comunali, su come progettare il commercio nei centri urbani nei prossimi anni. È un evento al quale tutti siete invitati a partecipare. Solo con la conoscenza si cresce.

Davanti a noi commercianti c’è una sola alternativa: accettare con coraggio la realtà, mettendoci in gioco, lottando insieme con intelligenza senza nasconderci dietro un abbaiare inconsistente che è segno di debolezza.

Una sincera stretta di mano a tutti.

Thiene, 20 Marzo 2017
Il Presidente di Ascom Thiene
Emanuele Cattelan

Ultima modifica ilLunedì, 20 Marzo 2017 17:29
Torna in alto

Servizi

Territorio

Categorie

  • Abbigliamento
  • Antiquari
  • Arredamento
  • Bar e pubblici esercizi
  • Calzature
  • Cartolibrerie
  • Distributori carburante
  • Elettrodomestici
  • Farmacie
  • Macellerie
  • Mobili
  • Oreficerie
  • Ortofrutta
  • Ottica
  • Panifici
  • Ristorazione

Eventi

Ascom Thiene

Sito

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookie, in alcuni casi trasmessi anche da terze parti (Facebook, Pinterest, Google). Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.